Festa di Santa Lucia con il Vescovo


Nella festività di Santa Lucia, giornata nazionale del Cieco, il Vescovo sua Eccellenza Mons. Giuseppe Favale, in visita al “Messeni” accompagnato dal Reverendo Don Angelo Bosco, ha prima incontrato nella Cappella del Centro, in un dialogo franco e spontaneo, gli utenti e gli operatori del Centro diurno che gli hanno manifestato le loro ansie e preoccupazioni sul futuro della loro arricchente esperienza di comunità educativa.

Successivamente, nel salone dell’Istituzione ha celebrato la Santa Messa partecipata da un centinaio di utenti videolesi, famiglie, operatori, amministratori del Centro e del Comune di Rutigliano e soci e dirigenti dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Nell’omelia il Vescovo ha sottolineato il valore evangelico della disabilità che chiama tutti, comuni cittadini, famiglie, operatori ed amministratori ha donare il proprio fattivo aiuto.

Il Presidente del Centro “Messeni”, Luigi Iurlo, ha ringraziato il Vescovo per la sua presenza così significativa e coinvolgente chiedendogli un sostegno morale per aiutare la struttura di Rutigliano nel suo difficile processo di trasformazione e di crescita per assicurare alle persone videolese di Terra di Bari servizi sempre più rispondenti e di qualità.
Gli utenti del Centro, in ricordo del gradito incontro, hanno voluto donare a sua Eccellenza Mons. Favale un Crocifisso in ceramica creato nel loro laboratorio, oltre ad un contributo in denaro da devolvere alle persone più bisognose, ricavato dalla vendita dei loro manufatti artigianali.  Il Vescovo ha promesso di tornare nel “Messeni” in una prossima occasione ed ha assicurato la sua preghiera e il suo sostegno all’Istituzione. Prima di salutare gli intervenuti con un caloroso abbraccio, sua Eccellenza ha voluto visitare i servizi attivati nella struttura  accompagnato dal Presidente e dagli operatori. L’ex Direttrice del Centro, Dott.ssa Rosanna Lallone,  ha voluto testimoniare la sua continua vicinanza al “Messeni” donando un impianto stereo, abilitato anche per il Karaoke, che i giovani del Centro Diurno hanno particolarmente gradito. La festosa cerimonia si è conclusa con un rinfresco e lo scambio dei saluti.
Find us on Google+