“60 ANNI DI STORIA – LA MEMORIA, L’IMPEGNO, LE PROSPETTIVE”

L’Istituzione della Città Metropolitana di Bari Centro “Messeni – Localzo” di Rutigliano e il Consiglio Regionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti organizzano per il 9 e 10 dicembre 2015 il Convegno:   

“60 ANNI DI STORIA – LA MEMORIA, L’IMPEGNO, LE PROSPETTIVE”

Nel 2015 il Centro Educativo Riabilitativo per Videolesi “Messeni – Localzo” di Rutigliano, Istituzione della Città Metropolitana di Bari, celebra i primi 60 anni delle sue attività con un convegno di studi, previsto per il 9 e 10 dicembre, che, ripercorrendo gli snodi principali della sua gloriosa storia, presenterà i numerosi servizi attualmente erogati all’utenza disabile visiva dell’Area Metropolitana e delle province limitrofe e prospetterà gli ambiziosi progetti in programma per il futuro.

Attraverso la realizzazione di una mostra  documentaria di foto, articoli, testi, video, materiale didattico e ausili e gli interventi di ex allievi, operatori, dirigenti e autorità, mercoledì 9 dicembre saranno ricostruite le tappe salienti della sua complessa evoluzione, da Istituto per Ciechi ad internato e scuola speciale a Centro Educativo Riabilitativo per Videolesi polivalente e aperto al territorio, che si è intrecciata  con la storia e il ruolo di grandi personalità dello scenario politico e sociale  locale e nazionale,  nonché con le storie di emancipazione di tanti  uomini con disabilità visiva che nel “Messeni” hanno trovato la luce dello studio e del lavoro. Nella serata sarà ricordata la Direttrice Prof.ssa Susanna Mastropierro, scomparsa lo scorso Natale, che ha guidato con l’impegno vocato della sua vita il Centro “Messeni” per oltre 40 anni.

La giornata di giovedì 10 dicembre sarà dedicata alla presentazione dei diversi servizi attivati nella struttura di Rutigliano e ai numerosi progetti in fase di realizzazione mediante il confronto con gli altri Centri regionali e nazionali sulle problematiche dei non vedenti, degli ipovedenti e dei videolesi pluriminorati con i responsabili politici e amministrativi degli Enti Locali, della Regione e del Servizio Sanitario Nazionale,  i dirigenti scolastici e gli operatori educativi, riabilitativi e sociali, nonché con gli esperti  delle altre Istituzioni specializzate per Ciechi e i dirigenti nazionali e locali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

La manifestazione costituirà una importante occasione per riflettere sulle politiche per l’educazione, l’istruzione,  la riabilitazione e l’inclusione lavorativa e sociale dei videolesi e sul ruolo di guida e supporto specialistico che in modo sempre più pressante sono chiamati a svolgere i Centri specializzati per disabili visivi e l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti nell’attuale fase di incertezza caratterizzata da notevoli cambiamenti per il riordino ancora non definito delle competenze degli enti locali, per l’imminente attuazione della riforma scolastica e le nuove prospettive di inserimento lavorativo dei minorati della vista.

Clicca qui per scaricare l’invito e il programma in formato grafico.
Clicca qui per scaricare l’invito e il programma in formato accessibile.
Find us on Google+